Svizzera, sparatoria in un'azienda

Menznau (Lucerna), 27 febbraio 2012.
Un uomo con disturbi psichici ha sparato nella mensa dello stabilimento Kronospan, colosso mondiale della lavorazione del legno, uccidendo due persone e ferendone altre sette, cinque in modo grave. L'autore del massacro, 42 anni, è stato poi trovato senza vita. La ditta aveva annunciato una riduzione dell'attività per mancanza di materie prime in seguito ad una cattiva produzione del legno. Nella fabbrica lavorano un centinaio di persone
Secondo il quotidiano “Neue Luzerner Zeitung”, che ha parlato con un impiegato, da un po' di tempo soffriva di problemi psicologici e parlava da solo. Ma per il direttore dell'azienda Mauro Capozzo, che si è detto incredulo come tutto il personale, “era una persona assolutamente tranquilla”.
La fabbrica resterà chiusa per due giorni. La Kronospan appartiene alla Krono Holding dell'austriaco Ernst Kaindl ed è tra le aziende più importanti della regione di Menznau, meno di 3mila abitanti a circa 25 km da Lucerna.

Da: www.grr.rai.it

2svjx15p

wh0cd1887654 Viagra Tablets

4b0tvh3b

wh0cd1887654 click