Poliziotto spara al figlio e si suicida

Palermo, 17 maggio 2013. Un poliziotto ha sparato con la pistola d’ordinanza al figlio di sette anni e si e’ poi suicidato.

L'agente viveva con il figlio, la moglie e una figlia di 14 anni a Misilmeri, un paese in provincia di Palermo. L’agente ha esploso contro il figlio un colpo con la sua pistola d’ordinanza ferendolo gravemente, e successivamente si è rivolto l’arma alla testa e ha fatto fuoco facendola finita. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri e la polizia scientifica che sta effettuando i rilievi del caso (ANSA).

py1ycvum

i1z43bkh